Chi sale e chi scende: coincidenza?

ImagePossibile che le radici del flop olimpico del nuoto italiano risalgano anche all’organizzazione dei mondiali di nuoto Roma 09? Il 12 luglio scorso l’imprenditore presidente del Circolo Aniene, Giovanni Malagò, è stato assolto dall’accusa di presunti abusi edilizi commessi in occasione della competizione ospitata da Roma 3 anni fa. Come riportato solo dalle agenzie, nel silenzio dei grandi media, Malagò era sotto processo per gli impianti costruiti in occasione dei mondiali di nuoto Roma 09. Con lui sono coinvolte una ventina di persone, tra cui Angelo Balducci ex presidente del consiglio superiore dei lavori pubblici, Claudio Rinaldi commissario straordinario di nuoto e Angelo Zamporlini, architetto già coinvolto nell’inchiesta sugli appalti per il G8. Per costoro il processo prosegue. Malagò invece esce definitivamente dalla vicenda ed entra tra i candidati alla presidenza del Coni, che verrà rinnovata nel luglio 2013. L’altro candidato per il momento è Raffaele Pagnozzi, segretario del Coni dal 1993.

Sarà un caso che Malagò e le sue esclusive piscine e impianti privati vanno su, mentre i nuotatori italiani e gli impianti carenti e inadeguati in cui molti di loro devono spesso allenarsi vanno giù? E’ immaginabile, per esempio, che se le compagne di Federica Pellegrini (che si allena all’Aniene) potessero allenarsi in impianti di un livello simile a quelli della loro compagna, i risultati della staffetta italiana sarebbero stati diversi? Chi può dirlo. Gianni Alemanno intanto, a seguito della sentenza su Malagò, non ha perso tempo e ha dichiarato che “il pronunciamento del giudice monocratico del Tribunale di Roma che ha assolto con formula piena Malagò libera da tutte le ombre il Comitato dei Mondiali di Nuoto che, nel suo ruolo e nelle sue funzioni, è cosa diversa da chi all’epoca gestì gli appalti“. Prendendo per buona la sentenza di innocenza su Malagò, si tratta comunque della conferma di una gestione della cosa pubblica partitocratica e clientelare che privilegia solo chi è integrato nel sistema di potere finanziario costituito e che provoca ripercussioni negative di ampia portata.

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized and tagged , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s